Li Grassi

     

     Quanno se dice “grasso”, paro paro,
se dice danno e nun ce so’ madonne:
saturo, fritto, crudo dorce o amaro
er grasso è bbono pe’ strappa’ le gonne.
Ner senzo che si mangni ben condito
er godimento è pressocché perfetto,
ma penza: er condimento, sto’ bandito
fa addiventà er vestito stretto stretto.
S’inzinua tra l’arterie e a coratella
tappa li tubbi e t’arza la pressione
er fisico transforma,e tu, mia bella
nun sei più donna ma par’un gommone.
Te guardi ne lo specchio e gridi “aiuto!”
che ne lo specchio vedi na balena
e penzi ar grasso sì, quer gran cornuto
che t’ha fatto godè ppe datte pena.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...