UNA DONNA ALLA ROVESCIA

UNA DONNA ALLA ROVESCIA  (sonetto, quindi, alla rovescia)

 
Come castagne in mezzo al riccio aperto
son gli occhi miei tristissimi e celati
dietro gli occhiali scuri anche se piove.

Sul corpo sparsi nei ho in ogni dove,
labbra carnose e denti un po’ sciupati
son ricci miei capelli e viola incerto.

Son bella dentro, come si suol dire,
ma dentro non ha visto ancor nessuno
e chi ha tentato ancor deve capire
se sono rovesciata oppur straluno.

Ho sempre una gran voglia di morire
perché d’amore sempre sto a digiuno;
non facile è cercarmi d’ammansire
poiché non son la pecora di alcuno!

DG

via Dolce Glicine – UNA DONNA ALLA ROVESCIA (sonetto, quindi, alla….

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...