INVECCHIARE

Quando, in aprile, volan le farfalle
sbocciano i fiori e cantano gli uccelli,
il verde sbalordisce la mia valle
e tu riappari limpida. Ruscelli
ch’eran secchi or fanno a gara
ad inondar la terra, ed i fringuelli
volan a stormi sulla terra ignara.

Tu, Primavera, sfolgorante resti
la mia stagione preferita e cara
il tempo mio tiranno tu l’arresti
e rendi giovanile il mio pensare.
Dimentico degli anni più funesti
vivo di luci e voci per scordare
il freddo dell’attesa e l’incostanza
del tremito che serra l’affannare
della gelida età che tosto avanza.

 

Annunci

Un pensiero riguardo “INVECCHIARE

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...