Terminologie futuriste in cucina

page9-382px-marinetti_-_la_cucina_futurista2c_1932-djvuLa Cucina futurista non può definirsi un libro da leggere sovrappensiero. E’ molto impegnativo e, oltretutto, essendo la fraseologia, gli ambienti i personaggi, le cose e i cibi descritti quanto da noi più lontani, risulta, alla fine anche piuttosto noioso.
Vi sono però delle intuizioni destinate a bandire anglicismi e francesismi dal lessico culinario, molto interessanti:

CASTAGNE CANDITE:
MARRONS GLACÉS.

CONSUMATO: CONSOMMÉ.

FONDENTI: FONDANTS.

FUMATOIO: FUMOIR.

GUIDAPALATO: MAITRE D’HOTEL.

LISTA o LISTAVIVANDE: MENU – MESCITORE: BARMAN

MESCITORE: BARMAN. – MISCELA: MÉLANGE. – PASTICCIO: FLAN.

PERALZARSI: DESSERT. – POLIBIBITA: COCKTAIL. – POLTIGLIA: PURÉE.

PRANZOALSOLE: PICNIC. – QUISIBEVE: BAR. SALA DA TÉ: TEA-ROOM.

TRAIDUE: SANDWICH. – ZUPPA DI PESCE: BOUILLABAISSE.

Vediamo come suona?

” …per pranzare entrai in un quisibeve e ordinai un traidue . Il Mescitore suggerì di abbinarvi una polibibita.  Obiettai: “Meglio un consumato“. Intervenne allora il guidapalato, che mi chiese di scegliere liberamente dalla lista un peralzarsi col quale chiudere degnamente quel veloce pasto. Optai per le castagne candite…”

Mah!

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...